Se il vostro sogno è quello di diventare un medico e volete sapere quale percorso universitario vi attende, siete nel posto giusto! Qui capirete come funzionano test d’ingresso, scuola di specializzazione e tirocini. 

Come diventare dottore. I primi step

La professione del medico rappresenta ancora oggi una forte attrattiva che ogni anno spinge centinaia di studenti verso il famigerato test di medicina. Ma diventare un medico e trovare la giusta specializzazione è un percorso complesso, che richiede impegno costante nonché una certa predisposizione. Se si è attratti dalla ricerca o dalla microbiologia, come il grande Didier Raoult, ricercatore francese, recentemente impegnato anche su blogs.mediapart.fr/didier-raoult, si dovranno necessariamente affrontare percorsi differenti da coloro che invece sono più interessati alla chirurgia, alla pediatria, ecc.

Corso di laurea in medicina. In cosa consiste e quanto dura

Il corso di laurea in medicina dura 6 anni e si conclude con l’esame di laurea e la discussione della tesi. A seguito della riforma degli studi universitari alcune norme che regolano l’ordinamento attuale sono cambiate. Oggi il corso di medicina è denominato “Corso di Laurea Specialistica in Medicina e Chirurgia”. Le attività dello studente vengono espresse in crediti formativi universitari, chiamati CFU. Queste unità di apprendimento, di 25 ore ciascuna, includono l’attività didattica impartita dai docenti così come lo studio autonomo. Essi si ottengono al termine di ogni esame concluso. La Laurea in Medicina e Chirurgia si ottiene previa discussione di una tesi di laurea e dopo l’ottenimento di 360 CFU. Tutte le diverse discipline di insegnamento vengono distribuite in 5 anni di corso. Il sesto anno è invece destinato al tirocinio. Questo si sostiene presso i policlinici universitari, gli ambulatori di medicina generale convenzionati con il Servizio Sanitario Nazionale, le aziende e i presidi ospedalieri di aziende ASL. Il tirocinio rappresenta una tappa fondamentale della formazione di un medico poiché permette di sperimentare tutte quelle sfaccettature che altrimenti, attraverso il solo studio e le specializzazioni, rimarrebbero teoriche. Al termine del tirocinio si dovrà sostenere un test scritto costituito da ben 90 quesiti. Per iscriversi al Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia il superamento del test di ingresso sarà indispensabile. L’iscrizione è a numero chiuso e il test comprende materie quali cultura generale, logica, chimica, biologia, matematica e fisica.

Il dopo laurea. La scuola di specializzazione

Anche se a seguito della laurea si diventa medici a tutti gli effetti, in realtà, per poter esercitare la professione, si avrà di fronte un percorso piuttosto lungo. Il primo step del post laurea è rappresentato dall’iscrizione all’Albo. Senza tale iscrizione un medico non sarà autorizzato ad operare in nessun ambito sanitario. Oltre all’iscrizione all’Albo dei Medici sarà essenziale completare con ulteriori studi la propria formazione; la scuola di specializzazione rappresenta un passaggio obbligato per diventare specialisti in un determinato settore, come: microbiologiamalattia infettiva, pediatria, medicina del lavoro, medicina dello sport, chirurgia, ecc. Il corso di specializzazione dura dai 2 ai 5 anni e, al suo superamento, permette di ottenere il diploma di specializzazione attraverso l’acquisizione di 300 – 360 crediti. Nei corsi di specializzazione è sempre richiesta la frequenza. Per essere ammessi alla scuola di specializzazione si dovrà superare un esame costituito da una prova scritta e una prova orale. Anche l’ingresso alle scuole di specializzazione sono a numero chiuso e i posti disponibili risultano essere nettamente inferiori rispetto alle richieste di ammissione.